[capitalespettacolo] Homepage Contatti
LA FONDAZIONE
Storia e attivitą
Organi istituzionali
Finalitą
Sede
Trasparenza
UMBERTO ARTIOLI
Biografia
Bibliografia
In ricordo
Materiali
L'ARLECCHINO D'ORO
Presentazione
Edizioni
IL PROGETTO HERLA
Obiettivo
Ambito d'indagine
Fasi del progetto
Gruppo di lavoro
Fonti
Stato dei lavori
L'ARCHIVIO
Presentazione
Istruzioni
Consultazione
LE ATTIVITA'
News
Convegni
Pubblicazioni
Teatrinsieme
Link
 
NEWS
 19.11.2013 - MACBETH
In collaborazione con MULTISALA ARISTON -Via Principe Amedeo 20

Stagione satellitare in diretta dal NATIONAL THEATRE di Londra, spettacolo in lingua originale con sottotitoli in italiano.

La tragedia shakespeariana del Macbeth è stata rappresentata in innumerevoli riadattamenti nel corso dei secoli. Il dramma si snoda su un tema sempre attuale: la brama di potere e le sue insidie. La trama è nota e mostra l'avverarsi delle predizioni fatte a Macbeth (generale dell'esercito scozzese) e al suo compagno Banquo da parte di tre streghe riguardo l'ascesa al trono di Macbeth e una discendenza reale per Banquo. La profezia scatena in Macbeth un'insaziabile fame di potere e lo incatena ad una logica perversa. Nominato dal re di Scozia signore di Cawdor, il protagonista -con la complicità della spregiudicata Lady Macbeth- mette in atto un cinico piano omicida. Banquo viene ucciso dai sicari di Macbeth e.....
 22.10.2013 - INIZIA LA STAGIONE MANTOVA TEATRO
DOMENICA 27 OTTOBRE 2013
TEATRO ARISTON ORE 21.00

SILVIO ORLANDO & Popular Shakespeare Kompany

IL MERCANTE DI VENEZIA


di William Shakespeare
regia VALERIO BINASCO

con (in o.a.) Andrea Di Casa, Fabrizio Contri, Milvia Marigliano,
Simone Luglio, Elena Gigliotti, Nicola Pannelli, Fulvio Pepe,
Sergio Romano, Barbara Ronchi, Roberto Turchetta, Ivan Zerbinati


Musiche originali Arturo Annecchino
Scene Carlo de Marino
Luci Pasquale Mari
Costumi Sandra Cardini
Regista assistente Nicoletta Robello

Produzione Veronica Mona con Oblomov Films
in coproduzione con Fondazione del Teatro Stabile di Torino
e in collaborazione con Estate Teatrale Veronese


“L’essenziale, riguardo a Shylock, non è che un eretico o un ebreo, ma che è un outsider.
La terribile, umiliante, meschina sconfitta di Shylock mi mette a disagio.
Annuncio fin d’ora che starò dalla sua parte”
dalle note di regia di Valerio Binasco




In seguito al successo di Romeo e Giulietta (produzione Teatro Eliseo 2011, con Riccardo Scamarcio e Deniz Ozdogan), è nata una nuova compagnia, la Popular Shakespeare Kompany, che ha avuto il suo battesimo ufficiale con lo spettacolo la Tempesta all’interno del Festival Shakespeariano di Verona nel 2012. La compagnia si impegna ogni anno a mettere in scena un classico, con l’intento di continuare ad offrire al pubblico grandi testi, con modalità produttive nuove, che trasformino la crisi in occasione di rinnovamento e creatività.
Quest’anno, insieme a Silvio Orlando, la compagnia affronterà il Mercante di Venezia, una delle opere più note di Shakespeare. La storia è conosciuta: siamo a Venezia, è il XVI secolo. Bassanio, giovane gentiluomo veneziano, vorrebbe la mano di Porzia, ricca ereditiera di Belmonte. Per corteggiarla degnamente, chiede al suo carissimo amico Antonio, il mercante di Venezia,tremila ducati in prestito. Antonio non può prestargli il denaro poiché ha investito in traffici marittimi. Garantirà per lui presso Shylock, usuraio ebreo, che non sopporta lo stesso Antonio, poiché presta denaro gratuitamente, facendo abbassare il tasso d'interesse nella città. Nonostante ciò, Shylock accorda il prestito a Bassanio. L'ebreo però, in caso di mancato pagamento, vuole una libbra della carne di Antonio… richiesta che alla fine gli si rivolgerà contro.
Nella messa in scena di Valerio Binasco, però, si indaga profondamente nelle categorie di ‘bene’ e di ‘male’ fino a rimescolarle: fondamentale diventa allora lo scontro tra una moltitudine di uguali - i cristiani di Antonio -, e il singolo diverso - l’ebreo Shylock. Il male c’è, ma è il denaro in sé. “Nel Mercante, tutto gira intorno a un gruppo di amici”, spiega nelle note di regia Binasco: “Gli eroi di questa storia non sono degli eroi. Stanno in seconda e terza fila nella vita. Ma a hanno delle inquietudini. Una spinta che li porta al gesto rischioso. Tuttavia, il fatto che siano sempre avventure condivise con gli amici fa di loro degli eroi un po’ paesani, creatori di aneddoti più che di leggende. Il testo appare dunque come “una cupa contro-favola”, una storia che sembra una favola, ma che fa sorridere solo gli adulti, perché han perso ogni speranza. “Noi non dobbiamo cedere a questa tentazione.”, continua il regista: “Anzi: noi dobbiamo fare del mercante una grande favola, e una festa del teatro. Cioè della speranza.”. E queste sono le intenzioni.
Quanto alla questione dell’antisemitismo, classica accusa che vien mossa all’opera, con
Auden, Binasco ribadisce: “Nel mercante di Venezia le differenze religiose sono tratteggiate in modo fatuo: non è un problema di fede, ma di conformismo. L’essenziale, riguardo a Shylock, non è che è un eretico o un ebreo, ma che è un outsider”.
Il Mercante alla fine è una commedia. Tuttavia a leggerlo si prova anche un certo cupo disagio: “La terribile, umiliante, meschina sconfitta di Shylock”, ritorniamo a Binasco: “giusta o non giusta che sia, mi mette a disagio. Annuncio fin d’ora che starò dalla sua parte. Del resto, il bene e il male si spostano di continuo nel corso della pièce. Dipende dalle circostanze. Questa è una verità moderna e inattaccabile. La verità di una favola che rivela che non c’è nessuna verità. Eppure la vita può essere lo stesso una festa. Anche se il giorno stenta ad apparire. E non è notte né giorno. È l’ora stramba del teatro, quando sorge una luna di carta, e il vento accarezza le foglie senza fare alcun rumore. Niente ci ferisce. Nemmeno la vita. Non c’è nulla di più lieve, al mondo, del nostro essere qui. Insieme. Uguali”.

Con Silvio Orlando ritroviamo in scena attori che hanno partecipato alle regie shakespeariane di Binasco, come Andrea Di Casa, Fabrizio Contri, Milvia Marigliano, Nicola Pannelli. E poi: Fulvio Simone Luglio, Pepe, Barbara Ronchi, Roberto Turchetta, Ivan Zerbinati. Elena Gigliotti sarà nel ruolo di Porzia, Sergio Romano in quello di Lancillotto, Andrea di Casa di Bassanio, mentre Nerissa è interpretata da Milvia Marigliano, Antonio da Nicola Pannelli.
 16.10.2013 - CICLO DI CONFERENZE GRATUITE
 14.10.2013 - MANTOVA TEATRO 2012 2013




MANTOVA TEATRO 2013 – 2014

ABBONAMENTI E PREVENDITA da Martedì 15 ottobre

Teatro Bibiena Via Accademia 47- Mantova

Orari: Martedì, Mercoledì, Giovedì ore 10-13 Venerdì ore 10-13 e 15-18

Tel. 329 6421504 biglietteriafondazioneartioli@gmail.com


BIGLIETTI

Intero platea numerata: € 22,00
Palco (Teatro Bibiena): €18,00
Ridotto Abbonati Teatrinsieme: €16,00
Biglietto studenti (solo in prevendita): € 8,00
Biglietto “Calabrone Critico”: € 5,00 (in collaborazione con "Segni d'infanzia")

Vendita online www.liveticket.it

Per una classe di almeno 8 studenti, biglietto omaggio per l’insegnante accompagnatore;
ingresso gratuito per disabile e accompagnatore

ABBONAMENTI

Intero 90,00 euro
Studenti 30,00 euro

Programma

Domenica 27 ottobre 2013
Teatro Ariston - ore 21.00
Silvio Orlando & Popular Shakespeare Kompany
IL MERCANTE DI VENEZIA
di William Shakespeare
regia VALERIO BINASCO
con SILVIO ORLANDO

Domenica 24 novembre 2013
Palazzo Ducale - Sala dei Fiumi - ore 21.00
MUSICI ALLA CORTE DEI GONZAGA
in collaborazione con Distretto culturale Le Regge dei Gonzaga e
Soprintendenza per i Beni Storici Artistici ed Etnoantropologici di Mantova

Venerdì 20 dicembre 2013
Teatro Bibiena - ore 21.00
Teatro Segreto Srl
EXAMLETO
di William Shakespeare
da ROBERTO HERLITZKA

Giovedì 6 febbraio 2014
Teatro Ariston - ore 21.00
Centro Teatrale Umbro
L'ARCHIVIO DELLE ANIME - AMLETO
di Naira Gonzalez e Massimiliano Donato
con MASSIMILANO DONATO

Venerdì 28 febbraio 2014
Teatro Bibiena - ore 21.00
Teatro Ghione
SHAKERSPEARIANA
di e con GIORGIO ALBERTAZZI

Domenica 23 marzo 2014
Teatro Bibiena - ore 21.00
Serata di Gala con i finalisti della III edizione del concorso
I GIOVANI E LA COMMEDIA DELL'ARTE

Martedì 15 aprile 2014
Teatro Ariston - ore 21,00
Compagnia Umberto Orsini srl
IL GIUOCO DELLE PARTI
di Luigi Pirandello
regia Roberto Valerio
con UMBERTO ORSINI
“PREMIO ARLECCHINO D’ORO”


PROGETTO SHAKESPEARE

Ciclo di conferenze ad ingresso gratuito
Sala degli Stemmi di Palazzo Soardi, Via Frattini 60- ore 18,00


Sabato 26 ottobre 2013
IL TEATRO GLOBALE DI SHAKESPEARE: DA MANTOVA A VERONA DA VENEZIA AL MONDO
a cura di KEIR DOUGLAS ELAM Università di Bologna

Giovedì 19 dicembre 2013
“AMLETO”
a cura di MARIANGELA TEMPERA Università di Ferrara

Giovedì 6 febbraio 2014
“SHAKESPEARE”
a cura di ENNIO MORTARA

Inoltre un quarto appuntamento di approfondimento dell’opera di L. Pirandello in cartellone:

Martedì 15 aprile 2014
“IL FASCINO PERVERSO DE “IL GIUOCO DELLE PARTI”
a cura di ROBERTO ALONGE Università di Torino


In collaborazione con Multisala Ariston:

in diretta satellitare dal National Theatre di Londra
(spettacoli in lingua originale con sottotitoli in italiano)
Promozione per gli abbonati di Mantova Teatro 2013/14 : ingresso euro 8.:


Martedì 19 novembre 2013 - ore 20.00
MACBETH (W. Shakespeare) di Kenneth Branagh con Kenneth Branagh


Martedì 28 gennaio 2014 - ore 20.00
HAMLET (W. Shakespeare) di Nicholas Hynter con Rory Kinnear


Proiezioni cinematografiche

In collaborazione con Mantova Film Commission e Circolo del Cinema e
con l’introduzione alle proiezioni a cura del Prof Alberto Cattini:

SALA NORLENGHI, Corso Vittorio Emanuele II ,13 - ore 18.00 e ore 21.00

Ingresso: € 5,00 .Gratuito per abbonati Mantova Teatro e soci Circolo del Cinema.


Giovedì 27 marzo 2014
Amleto di e con Laurence Olivier 1948


Giovedì 3 aprile 2014
Otello di e con Orson Welles 1952


Giovedì 10 aprile 2014
Riccardo III di e con Al Pacino, 1996


Giovedì 17 aprile 2014
Macbeth di Roman Polanski con Jon Finch1972


Giovedì 24 aprile 2014
Falstaff di e con Orson Welles 1966


Concorso scrittura critica II EDIZIONE
 16.05.2013 - PREMIAZIONE CONCORSO SCRITTURA CRITICA TEATRALE
La Fondazione “Umberto Artioli” Mantova Capitale Europea dello Spettacolo con il sostegno del Comune,
della Provincia di Mantova,e della Fondazione Comunità Mantovana Onlus
presenta la prima edizione del concorso A scuola di Scrittura Critica Teatrale
con riferimento agli spettacoli della stagione Mantova Teatro 2012-2013.

Il progetto nasce dal desiderio di far comprendere con maggior chiarezza le metodologie e
i codici sottesi all’elaborazione di uno spettacolo teatrale. Nell’ottica di ottemperare alle linee
culturali e programmatiche per cui è nata e consapevole che un percorso di educazione dello
spettatore sia alla base di ogni futura programmazione culturale in campo teatrale,
 la Fondazione “Umberto Artioli” ha sentito l’esigenza di avvicinare i giovan
i delle scuole secondarie superiori chiedendo loro di mettersi in gioco
come “critici teatrali” delle rappresentazioni della stagione in corso.

PREMIAZIONE

La premiazione si terrà presso la Sala degli Stemmi del Comune di Mantova
il giorno venerdì 24 maggio alle ore 18.00 e sarà introdotta da una lezione di critica teatrale
in cui verranno presentati gli elaborati ammessi alla selezione finale.
 Il vincitore verrà premiato direttamente dalla commissione formata dal prof. Luigi Allegri, dal prof. Alberto
Cattini, e dalla dott.ssa Simona Brunetti.
Al vincitore sarà assegnato un premio di euro 200.
L'istituto scolastico di riferimento dell’allievo vincitore riceverà un premio pari a euro 300.

E’ la novità della attività in programma per il 2012-2013.
Si tratta di un concorso che impegna gli studenti ad esercitare il senso critico
e le modalità specifiche di scrittura teatrale,
con tema uno degli spettacoli della stagione a scelta degli studenti.

L'iniziativa servirà da un lato ad affinare la capacità di scrittura dei ragazzi,
ad allenare il loro giudizio critico e soprattutto a far comprendere su quali basi
si può fondare la critica di uno spettacolo, oltre che sull'analisi del testo.
 02.05.2013 - PRESENTAZIONE DEL LIBRO DI GIORDANO BRUNO GUERRI
La FONDAZIONE MANTOVA CAPITALE EUROPEA DELLO SPETTACOLO

in occasione del 150° anniversario della nascita di Gabriele D'Annunzio

è lieta di invitarvi alla presentazione del libro

" LA MIA VITA CARNALE" - AMORI E PASSIONI DI GABRIELE D'ANNUNZIO di GIORDANO BRUNO GUERRI

che si Terrà presso la Sala degli Stemmi di Palazzo Soardi - via Frattini 60 - Mantova

giovedì 9 maggio p.v. alle ore 18.00

Dialoga con l'autore Il Dott. Riccardo Braglia

Ingresso libero fino ad esaurimento dei posti disponibili.



"La mia vita carnale restituisce ai lettori, al di là dell’immagine di un eroe ormai imprigionato nella propria senilità, quella di un uomo che ha percepito come il valore più alto e l’obiettivo più nobile dell’esistenza siano la bellezza del mondo, il dinamismo del pensiero, l’unicità del vivere."


  [ mappa | guida al sito ] Internet partner: Omega-Net [www.omeganet.it] [ capitalespettacolo ]  
x Questo sito web utilizza i cookie. Maggiori informazioni sui cookie sono disponibili a questo link. Continuando ad utilizzare questo sito si acconsente all'utilizzo dei cookie durante la navigazione.