[capitalespettacolo] Homepage Contatti
LA FONDAZIONE
Storia e attivitą
Organi istituzionali
Finalitą
Sede
Trasparenza
UMBERTO ARTIOLI
Biografia
Bibliografia
In ricordo
Materiali
L'ARLECCHINO D'ORO
Presentazione
Edizioni
IL PROGETTO HERLA
Obiettivo
Ambito d'indagine
Fasi del progetto
Gruppo di lavoro
Fonti
Stato dei lavori
L'ARCHIVIO
Presentazione
Istruzioni
Consultazione
LE ATTIVITA'
News
Convegni
Pubblicazioni
Teatrinsieme
Link
 
NEWS
 05.11.2018 - IL SOGNO DI CHAGALL - ATE, TEATRO, MUSICA
Da ottobre a dicembre si terranno a Palazzo della Ragione degli eventi ideati per arricchire ed esaltare la mostra Marc Chagall. Come nella pittura così nella poesia. Fonte primaria d’ispirazione per le manifestazioni in programma, a cura della Fondazione Artioli, è la stessa esposizione, in particolare i teleri esposti nell’ultima sala. Il sogno di Chagall è infatti quello che vediamo dipinto nelle tele che il pittore realizzò per il Teatro ebraico di Mosca: un tripudio di colori dove i protagonisti assoluti sono il teatro, la danza e la musica, uniti in un inno che la pittura vuole cantare a nome di tutte le arti.  Proprio queste arti trovano un posto d’eccezione nel palinsesto: si passa dalla proposta di COD Danza che trasformerà le visioni rappresentate nei quadri in passi di danza, agli appuntamenti sulla cultura ebraica in collaborazione con la Comunità Ebraica, Man Tovà e il Cinema del Carbone, per arrivare ai concerti di OCM e Mantova Musica, in grado di mutare le immagini in note, grazie a composizioni ispirate all’immaginario di Chagall. Due voci recitanti riporteranno in vita la passione tra Marc e Bella Chagall ripercorrendo stralci dell’autobiografia del pittore.  Le arti dello spettacolo saranno così le vere protagoniste attorno a cui ruoterà la ricca proposta degli eventi per dare allo spettatore la possibilità di apprezzare la strabiliante bellezza di tele intrise di creatività e poesia.
La Fondazione Artioli si è avvalsa della collaborazione del Gruppo Tea.
La partecipazione agli eventi a Palazzo della Ragione è vincolata alla prenotazione al numero 800 085 992 e all’acquisto del biglietto della mostra nella giornata stessa dell’evento; al termine degli spettacoli sarà possibile accedere alla mostra con un accompagnatore d’eccezione.
www.chagallmantova.it
 
 
 26.10.2018 - Il re anarchico e i fuorilegge di Versailles
La sera del 30 ottobre alle ore 21 si apre la stagione di Prosa al teatro Sociale, curata dalla Fondazione Artioli con il Patrocino e il Sostegno del Comune di Mantova. Per l’occasione il teatro accoglierà sul palco un vero e proprio mattatore dei nostri tempi: Paolo Rossi! Con la sua verve da eterno bambino e un brio esplosivo fatto di battute pronte e scherzi al limite del credibile Rossi orchestrerà le azioni di una compagnia che naviga a vista, all’interno di una struttura drammaturgica liquida e sempre nuova. Il re anarchico e i fuorilegge di Versailles è infatti uno spettacolo che vuole omaggiare Molière, raccontandone la straordinaria visione teatrale con una trama sempre in bilico tra il dentro e il fuori scena, tra il personaggio, l’attore e la persona. Lo sfondo è Versailles, ma le parole e gli intrecci seicenteschi si incrociano con le visioni del tempo presente, perché in fondo il tempo passa me le situazioni si ripetono: la storia è sempre la stessa, ovvero quella del conflitto tra il potere e i fuorilegge, tra il teatro e la vita.
 10.10.2018 - IL SOGNO DI CHAGALL - ARTE, TEATRO, MUSICA
 05.10.2018 - MANTOVATEATRO 2018 2019
 18.06.2018 - FESTA DELLA MUSICA MANTOVA 2018
Festa della Musica 2018
Mantova il giusto ritmo per la settimana del solstizio d’estate!!
 
Si inaugura l’estate a Mantova con una nuova edizione della Festa della Musica, promossa da MIBACT e SIAE e organizzata a Mantova dalla Fondazione Mantova Capitale Europea dello Spettacolo in collaborazione con il Comune di Mantova e il sostegno di Arci Mantova.
 
La manifestazione nacque in Francia il 21 giugno 1982 grazie al Ministero della Cultura che invitò i musicisti ad esibirsi gratuitamente per le vie, le piazze, i giardini, i musei, le corti e i castelli. Il giorno del solstizio d’estate divenne così una data fissa per celebrare il suono con concerti spontanei e la partecipazione di musicisti di ogni livello e genere.
 
La città si trasformerà in un palcoscenico a cielo aperto per tutti i musicisti che nei mesi scorsi hanno deciso di partecipare alla festa inviando la loro adesione e prendendo parte attiva ad un evento che si celebra in tutta Europa e ha un sapore internazionale.
 
L’estate mantovana inizia ufficialmente venerdì 15 giugno con uno spettacolare concerto dell’Orchestra del Conservatorio di Mantova, prosegue giovedì 21 giugno con la Festa della Musica alle 18.00 e con uno speciale concerto dedicato al Solstizio d’estate della rassegna MantovaMusica a Palazzo Te e si accende ancora una volta venerdì 22 e sabato 23 giugno, sempre a Palazzo Te, con due concerti della rassegna Eterotopie Piano Festival dedicati a Debussy. Si prospetta una settimana di melodie e balli!
 
Piazza Canossa, Piazza Mantegna, Piazza L.B.Alberti, Piazza Canossa e la Loggia del Grano saranno solo alcune delle location scelte per un evento che vuole risvegliare Mantova con i toni squillanti della banda, cullarla con quelli più solenni del Conservatorio e farla divertire grazie alla freschezza delle band giovanili. Per il cuore della festa, il 21 giugno hanno aderito più di 150 musicisti con un totale di 50 gruppi che si alterneranno nei palchi cittadini fino a sera inoltrata.
 
Chi non fosse riuscito ad iscriversi alla Festa come partecipante potrà dare il proprio contributo grazie ai pianoforti di Suonami: 6pianoforti verranno collocati negli angoli più belli del centro, a disposizione di chiunque li vorrà suonare.
 
I cittadini sono quindi invitati ad invadere gli spazi offerti dalla città e a valorizzarli grazie ad un linguaggio universale che tutti possono capire e interpretare!
 
 
 
 08.05.2018 - I Giovani e la Commedia dell'Arte
La Fondazione Umberto Artioli è lieta di presentare la serata di gala del bando "I Giovani e la Commedia dell'Arte", prevista per il 23 maggio al Teatro Bibiena.
La serata inizierà alle ore 21 e sarà costituita da 12 esibizioni di attori diplomati in Accademie nazionali e internazionali.
  1. Jeane Dias - Zanni oltre il mare - 15 minuti;
  2. Federico Moschetti, Irene Scialanca - Occhio non vede, dente non duole - 10 minuti;
  3. Davide Scaccianoce - Il duello - 12 minuti;
  4. Gianmarco Pellecchia - La supplica di Pantalone - 10 minuti;
  5. Marianna Accorti - Lo Zibaldone di Marianna - 15 minuti;
  6. Alessio Contini - E adess me fo? - 10 minuti;
  7. Olimpia Ferrara, Stefano Iagulli, Giacomo Martini, Andrea Perotti, Ivo Randaccio - Pagliaccio tradito - 15 minuti;
  8. Eleonora Marchiori - Il fascino della commedia - 9 minuti;
  9. Sebastiana Montagna - L'essenza - 10 minuti;
  10. Enrico Jacopo Testoni - Il piano di Zanni - 12 minuti;
  11. Sofia Brocani - Lamento della servetta - 8 minuti;
  12. Alice Generali - Che io ami? - 7 minuti.
Vi aspettiamo con il Maestro Enrico Bonavera per riscoprire la magia della Commedia dell'Arte! 
 
  [ mappa | guida al sito ] Internet partner: Omega-Net [www.omeganet.it] [ capitalespettacolo ]  
x Questo sito web utilizza i cookie. Maggiori informazioni sui cookie sono disponibili a questo link. Continuando ad utilizzare questo sito si acconsente all'utilizzo dei cookie durante la navigazione.