[capitalespettacolo] Homepage Contatti
LA FONDAZIONE
Storia e attivitą
Organi istituzionali
Finalitą
Sede
Trasparenza
UMBERTO ARTIOLI
Biografia
Bibliografia
In ricordo
Materiali
L'ARLECCHINO D'ORO
Presentazione
Edizioni
IL PROGETTO HERLA
Obiettivo
Ambito d'indagine
Fasi del progetto
Gruppo di lavoro
Fonti
Stato dei lavori
L'ARCHIVIO
Presentazione
Istruzioni
Consultazione
LE ATTIVITA'
News
Convegni
Pubblicazioni
Teatrinsieme
Link
 
NEWS
 02.04.2014 - ORSINI CON PIRANDELLO AL TEATRO ARISTON
Martedì 15 aprile 2014

TEATRO ARISTON

UMBERTO ORSINI
IL GIUOCO DELLE PARTI



da Luigi Pirandello
adattamento Valerio, Orsini, Balò
con Alvia Reale, Michele Di Mauro
Flavio Bonacci, Carlo de Ruggieri, Woody Neri
scene Maurizio Balò
costumi Gianluca Sbicca
regia Roberto Valerio

produzione Compagnia Orsini
in collaborazione con
Fondazione Teatro della Pergola


La vicenda di Leone Gala (Umberto Orsini), di Silia (Alvia Reale) e di Guido Venanzi (Michele Di Mauro), rispettivamente marito, moglie e amante che un intrigo di passioni, ricatti, offese vere o presunte porta alla necessaria e cruenta eliminazione di uno dei tre, è notissima.
Nel riproporre questo testo (già interpretato da Orsini quindici anni fa al Teatro Eliseo e poi in tournée per più di 200 repliche) il giovane regista Roberto Valerio ha immaginato un Leone Gala che, sopravvissuto ai fatti narrati dalla commedia, cerchi di ripercorrerli con la testimonianza del ricordo. Ce ne offrirà inevitabilmente una visione parziale e soggettiva ampliando in tale modo i piani del racconto e facendolo piombare in un clima che mescola reale ed irreale, presente e passato, razionalità e follia.
Per ricordare una famosa e storica edizione della commedia che fu data all’Eliseo dalla Compagnia dei Giovani della quale anche lui fece parte per anni, Umberto Orsini porterà in giro questo spettacolo dedicandolo alla sua grande amica Rossella Falk, consapevole che l’intelligenza teatrale di Rossella non sarebbe indietreggiata di fronte ai piccoli tradimenti che questa versione propone.
 31.03.2014 - PROGETTO SHAKESPEARE
Prosegue il  ProgettoShakespeare  inserito nella stagione Mantova Teatro 2013/2014,

con le proiezioni presso il  CINEMA DEL CARBONE :

Giovedì 27 marzo 2014, ore 21.15: AMLETO di e con Laurence Olivier

Giovedì 3 aprile 2014, ore 17.30: OTELLO di e con Orson Welles

Giovedì 10 aprile 2014, ore 21.15: RICCARDO III  di e con al Pacino

Giovedì 17 aprile 2014, ore 21.15: MACBETH di Roman Polanski  con Jon Finch

Giovedì 24 aprile 2014, ore 21.15: FALSTAFF di e con Orson Welles

Le proiezioni sono organizzate dalla Fondazione in collaborazione
con Mantova Film Commission e Circolo del cinema.

Introduzioni a cura di Alberto Cattini.

Ingresso euro 5 (gratuito per gli abbonati di Mantova Teatro 2013/2014 e soci del Circolo del Cinema).

 26.03.2014 - I GIOVANI E LA COMMEDIA DELL'ARTE - I VINCITORI DELLA SERATA DI GALA
I VINCITORI DELLA TERZA EDIZIONE DEL CONCORSO
I GIOVANI E LA COMMEDIA DELL'ARTE

1° - Michele Pagliaroni con "Sproloqui del Dottori Graziano"
2° - Luisa Supino con "Puarina, puarina, puarina la Colombina"
3° - Mattia Giordano "So' spiriti"


L'edizione 2014 del concorso, inserita nella stagione MANTOVA TEATRO 2013/2014, è stata realizzata con il contributo del Comune di Mantova e la collaborazione del Distretto Culturale LE REGGE DEI GONZAGA Fondazione Cariplo



 21.03.2014 - I GIOVANI E LA COMMEDIA DELL'ARTE - SERATA DI GALA
 14.02.2014 - CONTINUA IL PROGETTO SHAKESPEARE
VENERDì 28 FEBBRAIO ore 18.00

CONFERENZA AD INGRESSO LIBERO


Sala degli Stemmi - Palazzo Soardi
Via Frattini 60 - Mantova

"AMLETO O L'ANGOSCIA DELL'ESISTERE"
a cura del Prof. Ennio Mortara






VENERDì 28 FEBBRAIO ore 21.00      TEATRO BIBIENA

SHAKESPEARIANA    di e con Giorgio Albertazzi

Da William Shakespeare e Duke Ellington





Il progetto è quello di un viaggio nello Shakespeare che ho frequentato e più amato, una specie
di antologia fra i personaggi shakespeariani che hanno dato scansione, ritmo e senso alla mia vita
Comincerei con un personaggio che è uno fra i pochissimi che non ho portato in scena nella sua
completezza, cioè Otello, il Moro di Venezia, ingenuo e grandioso, un vecchio-bambino: non mi ha
mai pienamente convinto. Questo volta vorrei provare ad assaggiarlo: nero, sì, ma bianco dentro.
Partiamo da Otello, poi Cesare (una “Suite”) e Marcantonio, poi Riccardo III e infine l’idea teatrale
più sconvolgente, Amleto, che mi porto addosso da sempre, con il quale non ho mai chiuso i conti,
nemmeno quando nel 1964 (l’anno shakespeariano) trionfò con la regia di Zeffirelli a Londra, al
National Theater diretto da Lawrence Olivier.

Si chiude con Amleto. Cos’altro ancora? Il racconto del "mio Shakespeare" da "Troilo e Cressida"
con Visconti al "Romeo e Giulietta" con Anna Proclemer, che alla fine non si fece.
Forse un sonetto, un sonetto d’amore. E cos’altro è la vita se non amore trovato e perduto?
 29.01.2014 - CONCORSO "I GIOVANI E LA COMMEDIA DELL'ARTE" III Edizione

BANDO DI CONCORSO

“I GIOVANI E LA COMMEDIA DELL’ARTE”              

III EDIZIONE

La Fondazione “U. Artioli” Mantova Capitale Europea dello Spettacolo con il contributo del Comune di Mantova, organizza la terza edizione del concorso “I giovani e la commedia dell’arte”, all’interno della stagione “Mantova Teatro 2013/2014”.

Il progetto nasce dall’esigenza della Fondazione di intraprendere un percorso di riscoperta e promozione presso il grande pubblico della spettacolarità del teatro rinascimentale e in particolar modo della Commedia dell’Arte, nell’ottica di ottemperare alle linee culturali e programmatiche per cui la Fondazione stessa è nata e per cui continua a svolgere una continua attività di ricerca e catalogazione di materiale storico inerente il teatro patrocinato dai Gonzaga nel periodo 1480‐1630.

Scarica il regolamento e la scheda di iscrizione
Scarica file >>

  [ mappa | guida al sito ] Internet partner: Omega-Net [www.omeganet.it] [ capitalespettacolo ]  
x Questo sito web utilizza i cookie. Maggiori informazioni sui cookie sono disponibili a questo link. Continuando ad utilizzare questo sito si acconsente all'utilizzo dei cookie durante la navigazione.